Egon Schiele ⋯

La collera non è mai senza ragione, ma raramente ne ha una buona.


Crediti
 • Benjamin Franklin •
 • SchieleArt •  Organische Bewegung des Sessels und Kruges • 1912 •

Similari
Egon Schiele ⋯ Raramente l’invito provoca l’arrivo
83% Schiele ArtThomas Hardy
Se Tess avesse potuto afferrare l’importanza dell’incontro, si sarebbe chiesta perché quel giorno fosse destinata a essere notata e desiderata dall’uomo sbagliato e non da un altro, quello giusto e amato sotto tutti gli aspetti; quasi che l’umanità fosse ⋯
Egon Schiele ⋯ Collera e odio
82% Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
Lasciar trapelare collera oppure odio da parole o da espressioni del viso è inutile, pericoloso, sciocco, ridicolo e volgare. Quindi non si deve mai manifestare collera, né odio, se non con i fatti. Questa seconda cosa riuscirà tanto meglio quanto più acc⋯
Egon Schiele ⋯ Attraverso la rabbia non si risolvono i problemi
82% Schiele ArtShri Mataji Nirmala Devi
La rabbia… è la cosa peggiore che possiamo avere. Arrabbiati per che cosa? C’è gente che si fa vanto di quanto si arrabbia. Ma perché? La collera è segno di completa stupidità. Non c’è bisogno di essere arrabbiati con nessuno, perché attraverso la rabbia ⋯
Egon Schiele ⋯ La triplice porta dell’inferno
82% Bhagavad GitaSchiele Art
Inchiodati a una inquietudine incommensurabile che ha termine soltanto con la morte, avendo per fine ultimo il godimento degli oggetti della loro passione, convinti che in questo stia la misura di tutte le cose, incatenati da centinaia di speranze intralc⋯
Egon Schiele ⋯ Giustificazione nei successi della matematica
79% Étienne GilsonSchiele Art
Se l’idealismo ha avuto spesso rapporti strettissimi con la matematica è proprio perché la matematica, che ha come oggetto proprio quantità, estende la sua competenza sulla natura materiale tutta intera, ma solo nella misura in cui essa dipende dalla quan⋯
Egon Schiele ⋯ Portrait of Karl GruenwaldIndeterminabilità della verità
69% Autori VariSchiele Art
la *struttura intrinsecamente razionale* della fede, intende che sia *in sé vero* ciò in cui crede. Se non che, la ragione perviene alla consapevolezza che della verità nulla si può dire, se non che essa c’è ed è assoluta. La conseguenza è che la fede, se⋯