⋯
So che il piacere sensuale è un argomento di cui la gente non ama né parlare né scrivere. Può essere uno shock trattare tale argomento. O uno scherzo di pessimo gusto. Avete nelle vostre librerie, libri che abbracciano quasi tutti i campi del sapere. Possedete dizionari e enciclopedie. Magari avete centinaia di volumi su un lavoro manuale specializzato. Senza parlare dei libri di politica e sociologia. Ma non c’è sui vostri scaffali una singola opera dedicata al piacere sensuale.

Ci sono alcune riviste che si occupano di numismatica, filatelica, araldica, pesca o bocce. La tendenza meno poetica e artistica ha il suo organo. La più piccola cappella di un ismo ha il suo bollettino. Abbondano le novelle sull’amore. E troviamo opuscoli e libri che si occupano di amore libero e igiene sessuale. Ma nemmeno un periodico dedicato all’amore sensuale considerato come uno degli sforzi del vivere, come felicità, come stimolo nella lotta per l’esistenza.
Esistono studi che parlano di tecnica della pittura, della scultura, della lavorazione del legno, pietra, e dei metalli. Ma cerco invano documenti e articoli che considerino il piacere sensuale come un’arte, che mostrino le sue raffinatezze antiche, che propongano quelle nuove. Non è che il piacere ti lascia indifferente, ma è solo clandestinamente, nelle ombre, dietro le porte chiuse che tu parli o discuti di esso. Come se la natura non fosse veramente voluttuosa. Come se il calore del sole e il profumo dei prati non invitasse al piacere sensuale.
Non ignoro, certamente, i motivi per il vostro comportamento. E conosco la sua origine. Il veleno cristiano scorre nelle vostre vene. Il virus cristiano vi ha infettato cerebralmente. Il Regno del vostro Maestro non è di questo mondo. E voi siete i suoi sudditi. Si, si voi socialisti rivoluzionari, anarchici che vi ingoiate centinaia di colonne di stime di demolizione o costruzione sociale, ma queste 200 righe di appello alla voluttuosa esperienza vi “ ossessionano” per meglio dire vi scandalizzano!
Oh Schiavi!

Crediti
 • Emile Armand •
 • On Sexual Liberty •
  • PDF: IngleseEspañol •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
207% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Odio tutti i silenzi
159% Alessandro BariccoLibri
Io sono Hector Horeau e vi odio. Odio i sonni che dormite, odio l’orgoglio con cui cullate lo squallore dei vostri bambini, odio ciò che toccano le vostri mani marce, odio quando vi vestite per la festa, odio i soldi che avete in tasca, odio la bestemmia ⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
146% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
124% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
Lettera a Meneceo
108% EpicuroIdee
La lettera a Meneceo si apre con un’esortazione a praticare la filosofia, unico vero mezzo per raggiungere la felicità. Secondo Epicuro ogni età è adatta alla conoscenza della felicità, da giovani come da vecchi è importante e giusto dedicarci a conoscerl⋯