Venezuela saudita

Perché Hugo Chávez è un demone? Perché ha alfabetizzato 2 milioni di venezuelani che non sapevano leggere e scrivere, ma vivono in un paese che ha la risorsa naturale più importante del mondo, che è il petrolio. Io ho vissuto in questo paese pochi anni e sapevo esattamente quello che era. Lo chiamavano “saudita Venezuela”, dal petrolio. C’erano 2 milioni di bambini che non potevano andare a scuola perché non avevano documenti.
Venne un governo, che era il governo diabolico demoniaco che fa le cose di base, come dire che “ai bambini dovrebbe essere permesso di andare a scuola, con o senza documenti”. E cadde il mondo: questa è la prova che Chavez è un malvagissimo male. Già che ha quella ricchezza, il petrolio che, grazie alla guerra in Iraq, ha un prezzo troppo alto, e lui vuole usarlo per la solidarietà. Vuole aiutare i paesi del Sud America, in particolare Cuba. E Cuba invia medici, e lui li paga con il petrolio. Ma questi medici erano anche fonte di scandalo.
Sono andati dicendo che i medici venezuelani erano arrabbiati per la presenza di questi stranieri che lavoravano nelle baraccopoli. All’epoca ho vissuto come corrispondente di Prensa Latina, non ho mai visto un medico. La presenza di medici da Cuba è un’altra prova che Chavez sta visitando la Terra perché appartiene al diavolo. Poi quando si leggono le notizie, è necessario tradurre tutto. Il demonismo ha questa origine, per giustificare la macchina diabolica della morte.

Crediti
 • Eduardo Galeano •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Delcy RodríguezConsiglio Permanente dell’OSA
585% ArticoliDelcy RodríguezPolitica
Sua Eccellenza Delcy Rodríguez Gómez, Segretario Generale dell’OSA, Luis Almagro, vice segretario generale non presente, Illustri Rappresentanti permanenti e supplenti, rappresentanti degli Stati osservatori, invitati speciali, signore e signori. Ministro⋯
El vaqueritoPerché si attacca al Che Guevara?
412% Marzio CastagnediPolitica
La risposta al quesito del titolo credo di averla abbastanza precisa in mente, e la dirò un poco più avanti. Perché prima sono eludibili, ancora una volta, alcune parole e qualche ricordo su ciò che accadde 38 anni fa in un angolo della selva boliviana. Er⋯
 ⋯ Il Salustiano
275% ArticoliErnesto J. NavarroPolitica
Mosca, novembre 1927. Il giornalista panamense Salustiano Salustianovich Paredes – così appare scritto sul suo passaporto – atterra nella allora Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (URSS) per presenziare gli atti per il decimo anniversario dell⋯
 ⋯ Tentativi di appropiazione indebita
200% ArticoliJosé Félix Rivas AlvaradoPolitica
Una cosa che è evidente nel confronto attuale condotto in Venezuela, è che l’attuale leadership dell’opposizione, raggruppata nella Mesa de la Unidad Democrática (MUD), cerca di rovesciare il governo del Presidente della Repubblica, Nicolás Maduro Moros. ⋯
 ⋯ La CIA e la controrivoluzione in Venezuela
166% ArticoliAtilio A. BorónPolitica
La società capitalista ha come uno dei suoi tratti principali l’opacità. Se nei vecchi modi di produzione precapitalistici l’oppressione e lo sfruttamento dei popoli saltava all’occhio e persino acquisiva un’espressione formale e istituzionale in gerarchi⋯
 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
148% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯