Verso la singolarit

Più facciamo progressi interiori più diminuisce il numero di coloro con cui possiamo realmente comunicare.


Crediti
 • Emil Cioran •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ La nostra vita interiore ci è sconosciuta
76% Irvin YalomSchiele Art
Quando Schopenhauer era in vita la psicoterapia non era ancora nata, e tuttavia nei suoi scritti c’è molto di pertinente con la terapia. La sua opera maggiore, “Il mondo come volontà e rappresentazione“, cominciava con una critica e un ampliamento di Kant⋯
Egon Schiele ⋯ Il complemento oggetto
54% Jacques LacanSchiele Art
Sono i casi della vita che ci spingono a destra e a sinistra mentre noi ne facciamo il nostro destino – perché siamo noi che lo intrecciamo in un certo modo. Ne facciamo il nostro destino perché parliamo. Noi crediamo di dire quello che vogliamo, invece è⋯
Egon Schiele ⋯ Tradiamo senza sosta noi stessi
54% Schiele ArtThomas Bernhard
Tradiamo senza sosta noi stessi, quando preferiamo gli altri, quando per così dire li rendiamo migliori di quanto in definitiva non siano, ho pensato. Facciamo un torto a loro, quando per così dire ci dichiariamo dei loro, e intanto facciamo un torto a no⋯
Egon Schiele ⋯ LL’abbraccio: opera che parla ai nostri giorni
50% ArticoliDaniel di SchulerSchiele Art
A bocca aperta. Sara rimasto così, Gustav Klimt, vedendo quei fogli dell’album. Come Perugino quando Raffaello gli avrà mostrato quel che papà gli aveva insegnato. Come chi avrà sentire suonare l’ancor più giovane Mozart. Come tutti quelli cui capita di t⋯
Egon Schiele ⋯ L’ordine e la forma
48% Schiele ArtWitold Gombrowicz
È possibile che nulla mai possa esser espresso realmente, restituito nel suo divenire anonimo, che nessuno sia mai capace di esprimere il balbettio dell’istante nascente? Come mai noi, nati dal caos, non possiamo mai accostarci ad esso, non facciamo in te⋯
Egon Schiele ⋯ Regno della dualità
48% FilosofiaLao TzuSchiele Art
Il chiaroveggente può vedere le forme che sono altrove, ma egli non può vedere il senza forma. Colui che legge nel pensiero può comunicare direttamente con la mente di un altro, ma non riesce a comunicare con colui che ha ottenuto la non-mente. Colui che ⋯