⋯
Abbiamo imparato, che non possiamo accettare nessuna concezione ottimistica dell’esistenza, nessuna specie di lieto fine al dramma della storia.
Tuttavia, se crediamo che essere ottimisti è una stoltezza, sappiamo anche che dichiararsi pessimisti quanto alla possibilità di agire in mezzo ai nostri simili per diminuire i mali che ci affliggono e procurare qualche bene, è una viltà.

Crediti
 • Albert Camus •
 • Pinterest •   •  •

Similari
⋯  ⋯Sexistenza
97% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯
 Digital Art Il secolo della paura
39% Albert CamusArticoli
Sono mio padre e mia madre Sono i miei figli e sono il mondo Sono la vita e non sono niente nessuno un pezzetto animato una visita che non è stata che non sarà più avanti. Sto ora non so niente altro come era una volta altre cose che erano come un cielo l⋯
⋯  ⋯Nel mondo della fantasia
37% FrammentiSherwood Anderson
Per l’uomo che nel mondo moderno usi l’immaginazione, c’è una cosa ben chiara fin dall’inizio. La vita si spezza in due e non importa quanto a lungo si viva e dove, le due estremità continueranno a ciondolare, penzolando nel vuoto. A quale delle due vite,⋯
⋯  ⋯L’intelligenza e la stupidaggine
33% Aleksandr Zinov’evFrammenti
Le qualità dell’individuo sociale, scriveva lo Schizofrenico, possono essere suddivise in positive e negative. Esempio delle prime: l’intelligenza. Esempio delle seconde: la stupidaggine. Io desidero attirare l’attenzione sul fatto che le prime non posson⋯
 ⋯ L’uomo in rivolta
29% Albert CamusEstratti
Che cos’è un uomo in rivolta? Un uomo che dice no. Ma se rifiuta, non rinuncia tuttavia: è anche un uomo che dice di sì, fin dal suo primo muoversi. Uno schiavo che in tutta la sua vita ha ricevuto ordini, giudica ad un tratto inaccettabile un nuovo coman⋯
 ⋯ Il circostante
28% Fabrizio de Andre’Frammenti
La solitudine, si sa, non tutti se la possono permettere. Non se la possono permettere i vecchi, non se la possono permettere i malati, non se la può permettere il politico. Però, sostanzialmente, quando si può rimanere soli con sé stessi, io credo che si⋯