Egon Schiele ⋯ Meloni

Quando siamo invitati ad un banchetto, prendiamo quel che c’è e se uno domandasse al padrone di casa che, invece di quello che c’è, gli venga servito del pesce o dei dolci, parrebbe uno stravagante. Tuttavia, nella vita, vogliamo dagli dei quello che non ci danno, anche se le cose che ci hanno dato sono molte.

Crediti
 • Epittèto di Ierapoli •
 • SchieleArt •  Meloni • 1905 •

Similari
Vogliamo quello che non c’è
113% Epittèto di IerapoliSchiele Art
Quando siamo invitati ad un banchetto, prendiamo quel che c’è e se uno domandasse al padrone di casa che, invece di quello che c’è, gli venga servito del pesce o dei dolci, parrebbe uno stravagante. Tuttavia, nella vita, vogliamo dagli dei quello che non ⋯
Mezzi per raggiungere il medesimo benessere
27% Errico MalatestaPoliticaSchiele Art
Noi vogliamo dunque abolire radicalmente la dominazione e lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo; noi vogliamo che gli uomini, affratellati da una solidarietà cosciente e voluta, cooperino tutti volontariamente al benessere di tutti; noi vogliamo che la soci⋯
Tacere è il castigo più grande
27% Federico García LorcaSchiele Art
SPOSA Non avvicinarti! LEONARDO Tacere e bruciarsi è il castigo più grande che possiamo attirarci addosso. A che m’è servito, a me, l’orgoglio e il non guardarti e lasciarti vegliare per notti e notti? A nulla! M’è servito ad attirarmi il fuoco addosso! P⋯
Valorizza quello che puoi dare
27% AnonimoSchiele Art
Umano, vedo che stai piangendo perché è arrivato il mio momento. Non piangere, per favore, ti voglio spiegare alcune cose. Tu sei triste perché me ne sono andato, ma io invece sono felice perché ti ho conosciuto. Quanti come me ogni giorno muoiono senza a⋯
Il timore di essere toccati
27% Elias CanettiSchiele Art
Nulla l’uomo teme di più che essere toccato dall’ignoto. Vogliamo vedere ciò che si protende dietro di noi: vogliamo conoscerlo o almeno classificarlo. Dovunque, l’uomo evita di essere toccato da ciò che gli è estraneo. Di notte o in qualsiasi tenebra il ⋯
Perché mai tutta questa gente?
23% Robert WalserSchiele Art
Perché mai tutta questa gente, scrivani e contabili, perfino fanciulle nella più tenera età, entrano dallo stesso portone nello stesso edificio per scarabocchiare, provare le penne, per calcolare e gesticolare, per sgobbare e soffiarsi il naso, per temper⋯