Vuote controversie e menzogne
Ci sono Idoli, derivati come da un contratto e dalle reciproche relazioni del genere umano, che chiamiamo Idoli del Mercato, riferendoci ai rapporti che intercorrono fra gli uomini e la loro comunità. Gli uomini, infatti, si associano per mezzo del linguaggio; ma i nomi vengono imposti secondo la capacità di comprensione del volgo. E così l’intelletto è assediato in modo straordinario da una cattiva e inopportuna attribuzione di nomi. Né rimettono in alcun modo le cose a posto le definizioni o le spiegazioni che gli uomini dotti sono soliti provvedere e con cui in certi casi si difendono. Invece le parole fanno chiaramente violenza all’intelletto, e sconvolgono tutte le cose, e trascinano gli uomini a innumerevoli e vuote controversie e menzogne.

Crediti
 Francis Bacon
 Pinterest • Marta Czok  • 




Quotes per Francis Bacon

Forse continuo perché la mia ossessione mi sfugge. La creazione è una necessità assoluta che fa dimenticare tutto il resto. Non pensavo che mi sarei mantenuto grazie alla pittura, volevo solo chiarire delle cose con me stesso. La creazione è come l'amore, non ci si può fare niente. È una necessità.

Le immagini di mattatoi e carne macellata mi hanno sempre molto colpito. Mi sembrano direttamente legate alla Crocifissione […] Che altro siamo, se non potenziali carcasse? Quando entro in una macelleria, mi meraviglio sempre di non esserci io appeso lì, al posto dell'animale.

Si parte sempre dal soggetto, non importa quanto sia esile, e si costruisce una struttura artificiale con cui catturare la realtà di quel soggetto da cui si è partiti. Il soggetto è l'esca… Devi cominciare da qualche parte, e inizi dal soggetto che, gradualmente, se le cose funzionano, svanisce e lascia questo residuo che possiamo chiamare realtà…  Interviste con David Sylvester

I monumenti all'intelligenza sopravvivono ai monumenti del potere.

La natura è spesso nascosta, qualche volta sopraffatta, molto raramente estinta.