Zarathuštra nel paese delle meraviglie
Non lo sai? In ogni azione che tu fai è ripetuta e compendiata la storia di tutto l’accadere.
Se a un tratto i personaggi del libro che stai leggendo, divenissero reali, come puoi tornare alla lettura?
Zarathuštra incontra Alice e si aprono le danze nel paese delle meraviglie.

Crediti
 • Anonimo •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Mathias StomerPulviscolo di discorsi critici
63% FrammentiItalo Calvino
C’è una particolare forza dell’opera che riesce a farsi dimenticare in quanto tale, ma che lascia il suo seme. La definizione che possiamo darne allora sarà: I classici sono libri che esercitano un’influenza particolare sia quando s’impongono come indimen⋯

 ⋯La rivoluzione è in te
61% AnonimoPolitica
La rivoluzione non è nel libro che si stai leggendo. La rivoluzione non è nel documentario che stai vedendo. La rivoluzione non è nel sito che stai guardando. La rivoluzione non è nelle immagini dei social network. La rivoluzione non è nell’organizzazione⋯

 ⋯ FM 100.6 MHz
58% AnonimoSocietà
Radio Alice è stata un’emittente radiofonica bolognese d’intervento politico militante di metà anni settanta e una delle più note radio libere italiane. Concepita nel 1975 durante il periodo di esplosione delle radio libere da un gruppo di amici, in parte⋯

 ⋯ Esistere nei libri
56% FrammentiThomas Bernhard
E se non è la vita e se non è la natura è la lettura, è la vita e la natura della lettura, per lunghi, lunghi periodi sempre solo natura della lettura, vita fatta di libri, di riviste, di tutti i testi possibili, compensare la natura che è stata amputata,⋯

 ⋯ L’irrealtà dei sistemi filosofici
49% FrammentiJohn Cowper Powys
Wolf approfittò dell’assenza di Christie per avvicinarsi alla libreria che l’aveva già incuriosito. La prima cosa ad attirare la sua attenzione fu un’edizione dell’Hydriotaphia ossia Il seppellimento nelle urne di Sir Thomas Browne. Egli tolse questo libr⋯

Justin RoweLa scoperta d’una origine
38% FrammentiItalo Calvino
A scuola si impara a leggere, punto; per il resto la lettura reale, quello che è il modo giusto di percorrerla, ossia viverla e non leggerla, o uno se la da, da sé, o non si da, si sa solo leggere. Non necessariamente il classico ci insegna qualcosa che n⋯